Mar: 09:00–20:00;Mer: 08:00–1300: 14:30-2200; Gio: 10:30-20:30;Ven: 09:00-17:00; Sab, Dom e Lun: Chiuso
Introduzione
mani e piedi di donna con unghie corte colorate

Fantasia & Bellezza

TAKE YOUR TIME

RICOSTRUZIONE UNGHIE IN GEL A OLGINATE - LECCO

Per avere mani sempre curate e non dover ritoccare lo smalto o per te che non smetti di rosicchiartele, la ricostruzione unghie è la soluzione migliore.
Infatti la ricostruzione in gel è ideale per allungare le unghie ed è ottima per chi soffre di onicofagia, inoltre con la ricostruzione in gel è possibile anche solo ricoprire l’unghia naturale mantenendo la propria lunghezza, e, contrariamente a quanto si pensi, se fatta con i giusti prodotti e da mani professionali ed esperte, non danneggia l'unghia.
Scopri di più sulla ricostruzione unghie...
Prima parte

Ma cos'è la ricostruzione unghie?

La ricostruzione unghie nasce negli anni Cinquanta, in America, dall'idea di un dentista statunitense, infatti il primo prodotto utilizzato era l’acrilico. Questa tecnica prevedeva l’asciugatura naturale a differenza della tecnica contemporanea della ricostruzione in gel, che viene fatta utilizzando delle lampade led. Tuttora vengono utilizzate entrambe, e dall’unione delle due tecniche è nato l’acrygel. Nel mio centro unghie di Olginate Lecco, ho sposato l’utilizzo del gel che trovo più naturale e sicuramente più lucido. Per la ricostruzione con la finalità di allungare le unghie, potrebbero proporvi una ricostruzione con tip (unghie finte). Io invece, effettuo solo allungamenti con cartina.

La ricostruzione con cartina necessita di molta precisione. Si può utilizzare per effettuare qualsiasi allungamento, da una lunghezza minima alle forme più estreme come stiletto e la recente forma a ballerina. L’allungamento a cartina garantisce una forma più lineare al letto naturale dell’unghia, e risulta più resistente dell’allungamento con le tip. Inoltre, non avendo bisogno di utilizzare colle, risulta meno aggressiva sull’unghia. Una volta che avrò dato alle tue mani la forma che preferisci, potremo sbizzarrisci con colori semplici, particolari oppure con delle decorazioni uniche e personalizzate.

mani di donna con unghie corte colorate dopo manicure e pedicure
Seconda parte

La ricostruzione in gel ha una durata di 3-4 settimane. Vi sconsiglio di superare questa tempistica, perche col passare delle settimane, con la crescita dell’unghia il prodotto si sposta in avanti, e così anche il punto di stress. Spostando il peso del prodotto sulla punta, è facile che con un urto l’unghia possa spezzarsi, possano crearsi crepe oppure sollevarsi staccandosi dalla lamina ungueale. In questo modo si rischia di andare di creare crepe nell’unghia naturale sensibilizzandola e indebolendola. I sollevamenti a lungo andare possono subire infiltrazioni di acqua e batteri creando muffe. Per questo il mio consiglio è quello di fissare sempre l’appuntamento successivo a distanza di massimo 4 settimane, ma l’ideale sarebbe ogni 3.

terza parte
mani di donna con unghie corte colorate

La ricostruzione in gel rovina le unghie?

Questa è la domanda che mi viene rivolta più spesso. La risposta può essere si, ma anche no. Dipende da come viene preparata l’unghia prima dell’applicazione e da come viene rimosso il prodotto. Per questo motivo consiglio di prendere appuntamento anche per la rimozione definitiva del prodotto: questa è la parte fondamentale per la salute delle unghie. Il modo migliore è: rimuovere il gel, accorciare le unghie e ricoprirle col semipermanente trasparente, oppure applicare smalti rinforzanti per reidratare la lamina ungueale superficiale. Soprattutto per non rovinare le unghie bisogna avere accuratezza nella vita di tutti i giorni, le unghie non sono attrezzi! La ricostruzione in gel è si resistente, ma questo non la rende indistruttibile.

Per mani e unghie in ordine bisogna averne cura evitando di giocarci coi denti, soprattutto se si dovesse staccare un angolino o creare qualche crepa. La saliva esseno acida, ammorbidisce l’unghia naturale, che a lungo andare può staccarsi dal gel o piegarsi. In questo caso il gel inizierà a perdere forza e diventerebbe più facile spezzarla con un urto. Se il gel dovesse rompersi o sollevarsi consiglio di prendere appuntamento per sistemare l’unghia evitando di staccare il prodotto coi denti o tronchesi.
Contattami per un appuntamento

quarta parte
Le unghie ricostruite in gel non vanno mai tagliate: l’urto del tronchese provoca dei microtraumi che crepano il prodotto causando la rottura delle unghie.
Foto gallery
Call Now Button
×